Un uovo bianco e liscio tra le lune di Saturno

Si chiama Metone, una piccola luna ovale osservata per la prima volta da vicino l’anno scorso dalla sonda Cassini della NASA. Metone è del tutto differente dalle altre piccole sfere di ghiaccio e roccia che costellano il sistema solare, profondamente segnate da impatti. È  liscia, non mostra alcun rilievo o rugosità.

La luna Methone ripresa dalla sonda Cassini. Crediti: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

La luna Methone ripresa dalla sonda Cassini. Crediti: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

Ora gli astronomi hanno una spiegazione sul perché: Metone è fatta di lanugine leggera di ghiaccio, ha una lunghezza di soli 5 km e si trova all’interno di un tenue arco di anello. In base ad approfondite analisi risulta avere una densità di 300 kg/mc, meno di un terzo della densità del ghiaccio. Pare che lo strato superficiale sia ancora più leggero e fluido, tale che col suo lentissimo scorrimento potrebbe aver cancellato ogni traccia di crateri o rugosità. Per saperne di più:  Saturn’s egg moon Methone is made of fluff

Ma sopratutto venite al Planetario, vi aggiorneremo su tutte le novità dal Sistema Solare!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>