Come Saturno spreme Enceladus

Enceladus è la piccola e sorprendente luna di Saturno che presenta dei geisers attivi nel suo polo sud. Le osservazioni  della sonda Cassini aprono ora uno spiraglio sul meccanismo di emissione dei getti. Enceladus possiede un oceano interamente ricoperto da una coltre di ghiaccio. La sua orbita è ellttica e le emissioni dei geisers sono più intense quando si trova alla massima distanza dal pianeta, meno intense quando si trova alla minima distanza. Evidentemente, dicono gli scienziati che seguono la missione, quando si trova più vicina al pianeta l’intensa forza gravitazionale di Saturno “tringe” le crepe nella coltre di ghiaccio limitando l’emissione dei getti.

L'immagine ripresa dalla Cassini mostra con evidenza la variazione di emissione dei getti di Enceladus. Crediti: NASA/JPL-Caltech/University of Arizona/Cornell/SSI)

L’immagine ripresa dalla Cassini mostra con evidenza la variazione di emissione dei getti di Enceladus. Crediti: NASA/JPL-Caltech/University of Arizona/Cornell/SSI)

La stretta si allenta quando la gravità diminuisce. Dunque sono le variabili forze di marea responsabili della corrispondente variazione nell’attività dei geisers. Per saperne di più: NASA’s Cassini Spacecraft Reveals Forces Controlling Saturn Moon Jets

Ma sopratutto venite al Planetario, vi aggiorneremo su tutte le novità sul Sistema Solare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>