La più lontana lente gravitazionale

È stata osservata la più lontana lente gravitazionale. La sua luce ha viaggiato 9,5 miliardi di anni prima di raggiungere il Telescopio Spaziale Hubble che la ha fotografata. L’effetto lente gravitazionale, prodotto dalla massa di una grande galassia, ha ingrandito la luce di un ammasso compatto, ancora più lontano, di stelle giovani e molto attive, si stima non più vecchie di qualche decina di milioni di anni (il Sole ha la veneranda età di oltre 4,5 miliardi di anni).

L’immagine dell’effetto lente gravitazionale ripreso dal telescopio Hubble. Credit: NASA/ESA/A. van der Wel

L’immagine dell’effetto lente gravitazionale ripreso dal telescopio Hubble. Credit: NASA/ESA/A. van der Wel

La scoperta, che aiuta a stimare la massa delle galassie lontane, pone però un interrogativo: per produrre l’effetto lente con un ammasso tanto compatto, i due oggetti devono essere perfettamente allineati (in questo caso l’allineamento è più accurato di un millimetro su 20 km) lungo la linea di vista e, poiché si tratta del secondo caso che si osserva, o si è stati particolarmente fortunati o l’Universo lontano nello spazio e nel tempo pullula di giovani ammassi di stelle. Per saperne di più: Most distant gravitational lens helps weigh galaxies

 

Ma soprattutto venite al Planetario, vi aggiorneremo su tutte le novità dallo spazio profondo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>