Come nasce la coda di una cometa

Ecco la coda della cometa mentre si forma. Lo vediamo nell’ultima immagine inviataci dalla sonda Rosetta, che si trova ormai a quasi 10 km dal nucleo della cometa 67/P Churyumov–Gerasimenko. Malgrado l’enorme distanza dal Sole, circa 450 milioni di km, si può vedere come la radiazione solare provochi l’emissione di sostanze volatili dalla parte centrale del nucleo, che lentamente si sta consumando.

Il primo piano della zona attiva del nucleo della cometa. Crediti: ESA-Rosetta team

Il primo piano della zona attiva del nucleo della cometa. Crediti: ESA-Rosetta team

Mancano ormai pochi giorni all’atterraggio del lande Philae su questo piccolo e gelido corpo celeste. Per saperne di più: Rosetta Mission.

Ma soprattutto venite al Planetario, vi aggiorneremo su tutte le novità dal cielo profondo.

Un pensiero su “Come nasce la coda di una cometa

  1. ciao!

    sono capitato sul vostro sito e ho trovato davvero molto interessante questo articolo. Non ce ne sono molti che trattano della formazione della coda di una cometa. Complimenti ancora per il lavoro, continuate cosí!

    Marco

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>