Il rimbalzo di Philae

Incredibile ma vero, dalle fotografie riprese da Rosetta, i tecnici dell’ESA sono riusciti a ricostruire gli ultimi minuti del volo di Philae e il suo primo rimbalzo. Nell’immagine, ottenuta con un mosaico di foto riprese da Rosetta, dal box in basso a sinistra, delle 15.14, fino al terzo box, delle 15.23, vediamo Philae che scende verso il punto prestabilito, quello del quarto box delle 15.43 dove ha toccato la superficie della cometa rimbalzando. Nel quinto box si vede Philae in volo verso il secondo punto di rimbalzo, ancora non individuato. Il team di Rosetta è ancora al lavoro per individuare il secondo punto di rimbalzo e infine il punto dove si trova Philae. Intanto è incorso  l’elaborazione dei dati inviati da Philae nelle circa 60 ore di lavoro che le batterie di bordo gli hanno concesso.

La sequenza che mostra la discesa di Philae e, in alto a destra, il lander in volo dopo il suo primo rimbalzo. Crediti: ESA/Rosetta/MPS for OSIRIS Team MPS/UPD/LAM/IAA/SSO/INTA/UPM/DASP/IDA

La sequenza che mostra la discesa di Philae e, in alto a destra, il lander in volo dopo il suo primo rimbalzo. Crediti: ESA/Rosetta/MPS for OSIRIS Team MPS/UPD/LAM/IAA/SSO/INTA/UPM/ DASP/IDA

Intanto è incorso  l’elaborazione dei dati inviati da Philae nelle circa 60 ore di lavoro che le batterie di bordo gli hanno concesso. Sotto questo profilo, la spettacolare missione Rosetta non mancherà di stupirci con i suoi risultati. Per saperne di più: OSIRIS SPOTS PHILAE DRIFTING ACROSS THE COMET.

Ma soprattutto venite al Planetario, vi aggiorneremo su tutte le novità da Rosetta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>